• Carrello
  • I venti del lago di Garda

    Il lago di Garda, oltre a essere noto per i paesaggi suggestivi e per le località che si affacciano sulle sue sponde, è molto apprezzato dagli sportivi che praticano kitesurf per i venti più o meno costanti che vi soffiano.
    La conformazione del bacino a imbuto che dal basso lago si restringe verso la parte alta e la sua ubicazione fra il Baldo a Est e i monti dell’asse trentino-breciana a ovest crea differenti correnti d’aria, brezze e venti alcuni dei quali costanti e altri totalmente imprevedibili. Questi venti consentono agli amanti della vela di poter praticare sempre la loro attività preferita. In questi ultimi anni, oltre alla vela, il Lago di Garda ha visto ampliarsi le attività sportive che si praticano come ad esempio il windsurf e il più modero kitesurf.
    L’ampiezza del bacino del Garda e i suoi venti permettono di organizzare numerose gare sportive che coinvolgono numerosi paesi della riviera. Fra le più note c’è sicuramente la Centomiglia che coinvolge trecento barche e quattromila velisti ma anche il trofeo Gorla, la Gentemen’s Cup e le regate delle Bisse e un gran numero di regate e trofei minori alle quale partecipano dalle grandi vele transoceaniche fino ai kitesurf.

    Peler

    Il vento Peler interessa tutto il lago e proviene da Nord. Inizia a spirare durante la notte e termina attorno alle undici del mattino.  Nel momento in cui sorge il sole si intensifica per effetto dell’aumento della temperatura. Anche questo vento è molto amato dai velisti e da chi pratica kitesurf e nella parte a Est del medio Garda raggiunge anche i 15 metri al secondo formando un moto ondoso consistente.

    L’Ora

    Fra i venti più conosciuti del Lago di Garda c’è il vento chiamato Ora. Si tratta di un vento di terra che arriva direttamente della Pianura Padana e inizia a spirare appena cessa il vento Peler ovvero da mezzogiorno fino alle cinque o alle sei di sera. Questo vento raggiunge una velocità importante soprattutto nel medio e nell’Alto Garda dove viene incanalato dalle catene montuose. E’ il vento più amato da chi pratica kitesurf soprattutto nella zona centrale e dell’altro Garda.

    Ander

    Il vento Ander invece è un vento costante che arriva da Sud-Ovest e inizia a spirare nelle prime ore pomeridiane. Dura poco e interessa soprattutto il basso Garda. Talvolta è possibile che raggiunga anche la parte alta del lago e che continui a spirare anche la notte. Arriva ad avere una velocità di 10 metri al secondo dando vita a un moto ondoso piuttosto irregolare.

    Vinessa

    Oltre ai venti appena nominati ce ne sono molti altri un po’ meno noti come ad esempio il Vinessa, chiamato anche Spuca o Neta. Si tratta di un vento costante che arriva da Est ed è innescato dalle perturbazioni presenti nella zona dell’Alto Adriatico oppure dalla Bora. Solitamente porta cattivo tempo e origina un moto ondoso particolarmente violento.

    Fasanella

    Il Fasanella invece ha un’intensità decisamente minore del vento citato precedentemente. Inizia a spirare nel terdo pomeriggio a Ovest e soffia verso Est fino all’ora del tramonto.

     

    Torna indietro

    Acquista Online i prodotti delle migliori marche